Questo sito fa esclusivamente uso di cookie tecnici per ricordare le preferenze di navigazione. Premendo sul tasto "CHIUDI" darai il consesno a tale utilizzo.

EXOCAD

Exocad rappresenta per il Centro Dentale PAF DENT il software di modellazione dentale più efficiente che lo ha reso il più diffuso al mondo.

Consente la modellazione di ogni tipologia di protesi cementata, dalla semplice cappetta singola all'arcata di 14 elementi anatomici o ridotti. Consente l'utilizzo efficiente di dati di supporto alla modellazione come modelli provvisori (situation scan) o cerature (wax up).

Tramite Exocad è estremamente facile e veloce anche la modellazione di intarsi, faccette o veneer.

Per quanto riguarda la modellazione su impianti Exocad rappresenta oggi lo strumento più potente e flessibile.

 

A supporto delle proprie attività il Centro Fresaggio PAF DENT mette a disposizione dei propri clienti un servizio di progettazione e disegno CAD di protesi su impianti o per cementazione.

In questo modo anche i colleghi che non dispongono di sistemi di scansione, possono usufruire del nostro servizio, inviando insieme ai modelli di lavoro, la programmazione protesica sotto forma di wax up (anatomico o ridotto), oppure delegando interamente la progettazione del lavoro ai tecnici del nostro service.

In modo particolare siamo in grado di progettare e produrre strutture su qualsiasi piattaforma implantare fresabile. Disponiamo di geometrie implantari per alcune delle sistematiche presenti sul mercato. Tutte le nostre librerie sono state sviluppate e testate dal nostro personale e il database è in continua implementazione.

 

ELENCO PIATTAFORME IMPLANTARI

  • Biotech 4.0

  • Intra-lock 3.5

  • Intra-lock 5.0



REQUISITI DEI MODELLI

  • Per la protesi cementata il modello master deve essere separabile dall’articolatore.

  • I monconi devono essere sfilabili, possibilmente esenti da scheggiature o bolle. Eventuali imperfezioni presenti devono essere preventivamente corrette a cera.

  • Non utilizzare lacche di alcun tipo. La presenza di modelli trattati con materiali riflettenti necessita dell’utilizzo di spray di scansione.

  • La contornatura del margine di preparazione non deve essere troppo pronunciata per evitare di generare zone d’ombra in fase di scansione.

  • Il modello antagonista deve essere separabile dall’articolatore.

  • I modelli per protesi implantare devono prevedere una gengiva siliconica asportabile in modo da lasciare interamente libero dal gesso il bordo degli analoghi.

  • I denti adiacenti agli impianti devono essere sfilabili dal modello per non interferire con la scansione dei markers.

  • L’eventuale wax up in cera o in resina deve risultare il più fedele possibile e alloggiare con precisione sui monconi o sulle repliche delle fixtures.

Per il corretto svolgimento del lavoro, dovrete necessariamente inviare il modello sezionato per ogni moncone interessato alla lavorazione, colato su basette tipo zaiser o similari.

Il moncone dovrà essere bisellato in modo da avere un'unica netta linea di preparazione, senza applicazione di lacche spaziatrici o indurenti, in presenza di sottosquadri questi dovranno essere scaricati con cera scansionabile.